dietweek palermo cibo sano cibo fresco dieta su misura

Sapevi che….La Barbabietola può essere considerata un farmaco?

La barbabietola o rapa rossa è un tubero che, nella varietà destinata all’alimentazione (esistono anche quelle destinate al foraggio e quelle da zucchero), è considerato un vero e proprio concentrato di sostanze benefiche.

Già nell’antichità era conosciuta sia come alimento che per le sue proprietà benefiche.

Alcuni documenti storici dell’antica Babilonia ne testimoniano la coltivazione nel bacino del Mediterraneo molti secoli prima di Cristo. Testimonianze degli antichi romani, invece, la descrivono come una pietanza in grado di calmare la febbre.

In cucina è utilizzata per insalate, risotti, creme, vellutate. Ha il vantaggio di conservare le sue proprietà salutari anche da cotta, e caratterizza i piatti con il suo colore e il sapore dolce. Ha l’ulteriore vantaggio di contenere antibiotici naturali che hanno funzioni antibatteriche e combattono le muffe, questo comporta che, anche quelle in commercio nella grande distribuzione, lessate e pronte sottovuoto, sono del tutto prive di conservanti.

E’ ricca di cellulosa, fibre, vitamina C, minerali (iodio, calcio, fosforo, sodio e un po’ di ferro).

Tra le diverse sostanze utili per la salute contenute nella barbabietola ricordiamo i tannini (che agiscono contro i grassi in eccesso) e particolari antocianine (potenti antiossidanti che stimolano anche la produzione dei globuli rossi).

La barbabietola è l’unico alimento a contenere betaina, una sostanza che facilita il metabolismo delle proteine e livella il quantitativo di colesterolo nel sangue,diminuendo la pressione. Equilibra inoltre i grassi prevenendo l’obesità e rallentando l’insorgere dei tumori, soprattutto al colon.

Alla barbabietola sono riconosciuti notevoli effetti terapeutici per l’intestino e per il flusso sanguigno. È diuretica, rafforza il sistema immunitario, aiuta a combattere il sovrappeso e sembra sia utile addirittura per l’aterosclerosi.

La presenza dei nitrati regala alle barbabietole rosse il potere di abbassare la pressione del sangue. I nitrati rendono più elastiche le vene, migliorando il flusso sanguigno. In recente studio, i ricercatori hanno scoperto che bere una tazza di succo di barbabietola ogni giorno abbassa significativamente la pressione nei pazienti ipertesi, dando la possibilità di usare un prodotto naturale invece di una pastiglia per abbassare la pressione sanguigna. Bere il succo di barbabietola migliora, inoltre, la capacità dei muscoli di assorbire ossigeno durante l’attività fisica, migliorando la resistenza. In poche parole, è un doping naturale.

Un’analisi di studi precedenti ha spiegato che l’acido alfa-lipoico, potente antiossidante contenuto nelle barbabietole, può aiutare a ridurre i danni dei nervi che possono colpire i pazienti con diabete.

Ma non è tutto oro quello che luccica. Molti sono i benefici, ma è opportuna qualche avvertenza. L’ alto contenuto di nitrati può ridurre l’efficacia delle terapie per curare l’angina



  • Registrati
Hai dimenticato la password? Inserisci username o la tua mail. Riceverai un link alla tua mail
0
    0
    CARRELLO
    il carrello è vuotoritorna ai pasti