Sapevi che….le bacche di Goji aiutano a dimagrire?

Le bacche di Goji sono il frutto di un arbusto appartenente alla famiglia delle Solanaceae, che cresce spontaneamente in oriente, in particolare nelle valli del Tibet, dell’Himalaya, della Mongolia e della Cina.

Qui sono coltivate da diversi millenni e costituiscono un elemento essenziale della medicina cinese, non a caso, esse sono definite anche il frutto della vita eterna. Contengono una buona quantità di vitamine idrosolubili, come quelle del gruppo B, e liposolubili, dalle spiccate proprietà antiossidanti, quali la E e la A; quest’ultima, inoltre, è da annoverare per la protezione della vista e dell’integrità degli epiteli. Non meno importante è la presenza di vitamina C, efficace per combattere i radicali liberi e per rafforzare l’efficienza del sistema immunitario. Le bacche di Goji sono fonte di diversi minerali tra cui il calcio (per la salute delle ossa), il ferro, il potassio (utile sia per regolare i valori pressori, sia nei soggetti sportivi o negli anziani che spesso ne sono carenti), manganese, cromo e zinco (ottimi alleati per la regolazione del metabolismo).

Tali frutti rappresentano anche un piccolo ma prezioso concentrato di acidi grassi polinsaturi, quali omega-3 e omega-6, apportando benefici all’intero apparato cardiovascolare, riducendo i livelli di colesterolo, trigliceridi e glicemia. Infine, ma non certo per importanza, le bacche di Goji hanno una grande utilità nel dimagrimento, nell’ambito di uno stile di vita sano e di un’alimentazione varia ed equilibrata.

Le bacche di Goji sono un alimento molto nutriente ma, al contempo, dal basso Indice Glicemico: tale caratteristica le rende decisive nelle diete alimentari volte ad ottenere una perdita di peso. Un basso indice glicemico vuol dire che esse rilasciano zuccheri ed energia in circolo in modo più lento, favorendo il senso di sazietà più a lungo ed evitando di stimolare un senso incontrollato di cibo anzitempo. Le bacche di Goji aiutano a dimagrire anche grazie alla buona percentuale di fibre contenute: oltre che a disciplinare il transito intestinale, riducendo fenomeni di stitichezza e di gonfiori addominali, le fibre alimentari aiutano anche a ridurre l’assorbimento degli zuccheri e dei grassi. Il metabolismo è così reso più efficiente grazie al fatto che il corpo brucia più grassi e più rapidamente.

I frutti del Goji contengono antocianine, importanti antiossidanti appartenenti alla famiglia dei flavonoidi, responsabili della colorazione rossa delle bacche. Oltre che per la loro azione di difesa nei confronti dei radicali liberi, recenti studi hanno dimostrato come le antocianine aiutino a smaltire il grasso in eccesso, specialmente quello localizzato a livello addominale, responsabile di un maggior rischio d’insorgenza di patologie cardiovascolari.

La quantità consigliata va dai 15 ai 45 gr giornalieri, vale a dire da 1 a 3 cucchiai. Si consiglia di acquistare sempre un prodotto biologico e di origine certificata. Le bacche essiccate possono essere ingerite secche oppure reidratate prima di essere consumate, possono essere aggiunte allo yogurt e ai cereali a colazione, alla frutta nelle macedonia, nella preparazione di barrette spezza fame fatte in casa, o come semplice spuntino al mattino o al pomeriggio.

Facendo parte della famiglia delle Solanaceae, le bacche di Goji vanno evitate in caso di allergia alimentare a pomodori, patate, peperoni o melanzane. Attenzione a chi fa uso di farmaci anticoagulanti, per l’ipertensione o per il diabete: le bacche di Goji possono interagire con alcuni dei componenti presenti nei medicinali. Prima di acquistarle e cominciare a gustarle, quindi, è preferibile parlare col proprio medico per valutare gli eventuali rischi.



  • Registrati
Hai dimenticato la password? Inserisci username o la tua mail. Riceverai un link alla tua mail
0
    0
    CARRELLO
    il carrello è vuotoritorna ai pasti