sapevi che…. mangiare più volte al giorno aiuta a prevenire la fame?

Negli ultimi 25 anni si è dimostrato con assoluta certezza che per non ingrassare non conta soltanto non esagerare con le calorie ma anche evitare i picchi glicemici.

Ma cosa è un picco glicemico? E sopratutto come lo si può evitare?

Il picco glicemico è l’aumento della glicemia (parametro che rappresenta la quantità di zuccheri, cioè di glucosio, contenuta nel sangue) a cui va incontro il nostro corpo dopo aver mangiato.

Quando lo raggiungiamo, scatta automaticamente la reazione del pancreas che secerne l’insulina, questo ormone ha lo scopo di abbassare la glicemia attivando un processo naturale che prende il nome di “lipogenesi”.

In parole molto povere, lo zucchero viene trasformato in grasso.

Ma per quale motivo questo processo può influire negativamente sulla nostra dieta?

Nel momento in cui la glicemia scende tanto velocemente quanto è salita noi avvertiamo di nuovo fame, il cosiddetto “buco allo stomaco”, che ci induce a mangiare nuovamente, instaurando in questo modo un pericoloso circolo vizioso.

Per un approccio serio alla risoluzione del problema occorre agire modificando lo stile di vita, adottando una dieta sana e svolgendo regolarmente attività fisica.

 

E’ determinante non solo la “quantità”, ma anche la “qualità” delle calorie introdotte, inoltre bisogna prestare massima attenzione al “quando” le calorie vengono assunte, per mantenere una curva glicemica più stabile e quindi prevenire la fame basta infatti diminuire la quantità di kcal assimiliate durante i pasti principali ed aggiungere degli spuntini durante la giornata



  • Registrati
Hai dimenticato la password? Inserisci username o la tua mail. Riceverai un link alla tua mail
0
    0
    CARRELLO
    il carrello è vuotoritorna ai pasti